Stampa Email

DETRAZIONI FISCALI PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Per la realizzazione di impianti fotovoltaici è possibile usufruire di detrazioni fiscali del 50% al pari di qualsiasi altra ristrutturazione edilizia.

Le detrazioni spettano non solo per moduli e inverter, ma anche per l’eventuale sistema di accumulo (ovvero tutti i dispositivi e le apparecchiature usati per assorbire e rilasciare energia elettrica) installato insieme con l' impianto.

detrazioni-fiscali-

 detrazione-fiscale

La detrazione consiste in sgravi fiscali ripartiti sui 10 anni successivi all’anno di installazione dell’impianto e spetta soltanto ai soggetti (o condomini o soci di cooperative) contributrici di Irpef.

Chi installa un impianto fotovoltaico, dunque, può usufruire delle detrazioni fiscali IRPEF per recuperare il 50% delle spese sostenute per la realizzazione dell’impianto.

Le detrazioni fiscali IRPEF previste per gli impianti fotovoltaici rientrano nel regime di detrazioni più generale previsto per tutti i lavori di ristrutturazione e recupero edilizio. Il fotovoltaico rientra tra le tipologie di interventi riconosciuti validi ai fini delle detrazioni fiscali 50 per cento IRPEF.

Si tratta di detrazioni fiscali note fino a qualche anno fa come detrazioni del 36% per il recupero edilizio. Dal 2013 la quote detraibile è passata dal 36% al 50% ed ogni anno è stata oggetto di proroga, fino al 2018 incluso.

Le detrazioni del 50%  sono volte a sostenere le ristrutturazioni ed il fotovoltaico domestico MA NON DEVONO ESSERE CONFUSE con le detrazioni fiscali del 65% (ex 55%) per il risparmio energetico,  valide SOLO per gli impianti solari termici (no fotovoltaici) per la produzione di acqua calda e per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici (isolamenti, coibentazioni, serramenti, infissi, caldaie, pomponi di calore, pannelli solari termici per la produzione di acua calda sanitaria eccetera

In questo caso chi effettua i lavori per il risparmio energetico, dopo aver comprovato i lavori con una certificazione energetica, ha la possibilità di recuperare in 10 anni ben il 65% dei costi sostenuti, fino ad un massimo di 100 milioni euro.

Dal 2016 anche gli interventi di domotica beneficiano degli sgravi fiscali al 6,5%.

Quando si può usufruire della detrazione fiscale DEL 50%?

  • detrazione-fiscale-impianto fotovoltaico 
  • Realizzazione di impianti fotovoltaici domestici fino a 20 kW di potenza;
  • installazione di sistemi di accumulo su case già esistenti (si tratta, infatti, di interventi di efficientamento o ristrutturazione);
  • installazione di impianti fotovoltaici nei condomini (in questo caso costi e benefici vengono ripartiti in millesimi, in base alla quote di proprietà dei condòmini); 
  • per gli immobili a prevalente uso abitativo al beneficio delle detrazioni fiscali Irpef si aggiunge il beneficio dell’IVA agevolata al 10% anzichè al 22%.

Cosa fare per richiedere la detrazione fiscale?

Dopo aver inviato all'Asl l'apposita comunicazione di effettuazione lavori, si effettua il pagamento dei lavori tramite bonifico bancario o postale (in cui devono figurare: la causale specifica del pagamento, che fa riferimento al decreto legge 82/2012 relativo alle detrazioni fiscali, i dati fiscali del pagante e dell'impresa effettua i lavori). 

 In un momento successivo, ovvero in fase di dichiarazione dei redditi, oltre a tutti i dati solitamente richiesti, vanno inseriti anche i dati catastali dell’immobile su cui viene realizzato l’impianto fotovoltaico.

 

 

Visite: 1108

Questo sito web usa i cookies. Usa i cookies per gestire alcune funzionalità, quali navigazione, autenticazione, commenti, etc. Utilizzando il nostro sito web, accetti l'utilizzo dei cookies.